Regolamento Giovani D Valore 2016/17

Regolamento Giovani D Valore 2016/17

Premessa

Al fine di incentivare l’utilizzo di giovani promesse, soprattutto dei propri vivai, la Lega Nazionale di Serie D ha promulgato questo Regolamento Giovani D Valore 2016/17. Questo progetto prevede lo stanziamento di 450.000 euro (50.000 euro per ogni girone) da suddividersi tra le prime tre squadre classificate in questa particolare classifica. 25.000 euro andranno alla prima classificata, 15.000 alla seconda, 10.000 alla terza.

I criteri

Verranno considerate tutte le giornate che vanno dalla 1° alla 28esima. Questo per evitare che squadre che non hanno ambizioni di classifica possano “drogare” questa particolare graduatoria schierando più under nelle ultime partite che magari non hanno più senso per la classifica del campionato. In caso di rinuncia durante il campionato di una squadra, verranno considerate le prime ventisei gare giocate.

Verranno conteggiati esclusivamente i giocatori titolari nati negli anni 1996, 1997, 1998, 1999, 2000 che sono tesserati definitivamente o in prestito. In quest’ultimo caso il prestito non deve essere da società professionistiche.

Come calcolare i punteggi?

  • 2 punti ogni gara per i calciatori classe 1996; 4 punti se il tesserato proviene dal settore giovanile della società che lo utilizza (dovrà pertanto essere in costanza di tesseramento con vincolo annuale e/o pluriennale almeno dal 30.09.2011)
  • 5 punti ogni gara per i calciatori classe 1997; 10 punti se il tesserato proviene dal settore giovanile della società che lo utilizza (dovrà pertanto essere in costanza di tesseramento con vincolo annuale e/o pluriennale almeno dal 30.09. 2012)
  • 15 punti ogni gara per i calciatori classe 1998; 30 punti se il tesserato proviene dal settore giovanile della società che lo utilizza (dovrà pertanto essere in costanza di tesseramento con vincolo annuale e/o pluriennale almeno dal 30.09. 2013)
  • 25 punti ogni gara per i calciatori classe 1999; 50 punti se il tesserato proviene dal settore giovanile della società che lo utilizza (dovrà pertanto essere in costanza di tesseramento con vincolo annuale e/o pluriennale almeno dal 30.09.2014)

Bonus ulteriori

Alle società che svolgono l’attività per l’intero settore giovanile verrà riconosciuto un incremento del 10% del punteggio. Allievi, giovanissimi, esordienti e pulcini potranno partecipare indifferentemente a campionati provinciali o regionali. Non sono da considerare assolutamente, come attività di settore giovanile, le società affiliate.

Criteri di esclusione

Sono escluse dalla graduatoria:

  • Le squadre che non partecipano al Campionato Nazionale Juniores (Regionale per Sicilia e Sardegna);
  • Le squadre che si ritireranno dal Campionato di Serie D, dalla Coppa Italia di Serie D, dal Campionato Nazionale Juniores;
  • Le squadre retrocesse in Eccellenza.

Quindi, nel caso, una o più società fossero presenti in graduatoria, queste verranno escluse e prenderanno il loro posto quelle posizionate successivamente.

Modalità di pagamento dei premi

I premi verranno pagati solo ed esclusivamente quando le società vincitrici verranno iscritte regolarmente al successivo campionato. In caso di parità di punteggio farà fede la posizione nella Coppa Disciplina del proprio girone.