Ecco le regole per i fuoriquota 2016/17

Lega Nazionale Dilettanti
Lega Nazionale Dilettanti

Fuoriquota 2016/17, ecco il comunicato della FIGC Abruzzo in relazione ai campionati di Eccellenza e Promozione

Impiego Giovani Calciatori – Limite di Partecipazione Calciatori in relazione all’età – S.S. 2016/2017 Campionati di Eccellenza e Promozione

Il Consiglio Direttivo del Comitato nella riunione del 2 Febbraio 2016, nella logica di continuità e programmazione aventi il fine di mirare ad incentivare e valorizzare il patrimonio giovanile,

 

ha deliberato

 

di far obbligo alle Società partecipanti al campionato di:

 

Eccellenza

di impiegare sin dall’inizio e per l’intera durata delle stesse e, quindi, anche nel caso di sostituzioni successive di uno o più partecipanti – almeno TRE calciatori “giovani” così distinti in relazione alle seguenti fasce di età:

 

1 nato dal 1° gennaio 1996 in poi

1 nato dal 1° gennaio 1997 in poi

1 nato dal 1° gennaio 1998 in poi

 

Ha deliberato, inoltre, di far obbligo alle Società partecipanti al campionato di:

 

Promozione

di impiegare – sin dall’inizio e per l’intera durata delle stesse e, quindi, anche nel caso di sostituzioni successive di uno o più partecipanti – almeno TRE calciatori “giovani” così distinti in relazione alle seguenti fasce di età:

 

1 nato dal 1° gennaio 1996 in poi

1 nato dal 1° gennaio 1997 in poi

1 nato dal 1° gennaio 1998 in poi

 

Circa i meccanismi e le modalità procedurali attinenti agli avvicendamenti dei cosiddetti “calciatori giovani” è opportuno precisare che le eventuali corrispondenti sostituzioni debbono essere effettuate con calciatori appartenenti alla stessa o altra fascia di età temporalmente successiva.

Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortunio dei calciatori delle fasce di età prestabilite.

 

L’inosservanza delle predette disposizioni sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dall’art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*